Il nostro mondo è pieno… di informazioni, pensieri, impegni, parole… spesso troppo.
Eppure molti di noi non riescono a sopportare neanche brevi momenti di solitudine, silenzio o il “non aver niente da fare”.

In realtà questi momenti sono preziosi: i più impegnati dovrebbero ritagliarseli e chi li vive con frustrazione dovrebbe invece farne tesoro valorizzandoli.
Il vuoto… Il silenzio fuori e dentro di noi è in realtà una preziosa pausa; “staccare la spina dal mondo esterno” ci rigenera e ci permette di entrare in contatto con noi stessi.

In silenzio e solitudine, infatti, possiamo creare il vuoto mentale, osservando i nostri pensieri, vedendoli affiorare, fluire, accettandoli per poi lasciarli andare fino a che anche dentro di noi tutto taccia: ecco il vuoto, il nostro tempio interiore dove regna la quiete.

Non si può riempire una tazza già piena!
Se abbiamo sempre la testa piena di mille pensieri, non ci fermiamo mai un istante o evitiamo a tutti i costi la solitudine, girando come trottole, non riusciremo mai a creare quel vuoto in cui tutto è pace, in cui rifugiarci per rilassarci veramente, per “svuotare la tazza”, trovare il nostro centro e tornare “lì fuori” più lucidi, calmi, pieni di energia e di nuove idee… Nate dal nulla!!!

La pratica del Tai Chi allena a ricercare questo vuoto, ricreando uno stato di “meditazione in movimento” attraverso i movimenti lenti che ci permettono di “fermare il tempo” e porre l’attenzione al nostro interno senza angosce.

Il Tai Chi stesso è una continua alternanza di pieno e vuoto: nella distribuzione del peso sulle gambe e delle forze in generale, così come nell’avanzare e indietreggiare.
Dal pieno si crea il vuoto e viceversa, in un circolo che ci permetterà di vivere in PIENO  il “Qui e Ora” grazie al VUOTO che avremo saputo fare dentro di noi.

 

BIBLIOGRAFIA:

James Kou, “TAI CHI CHUAN – Armonia del Corpo e dello Spirito”, Ed. Luni

Flavio Daniele, “Le Tre Vie del Tao”, KeyBook

Gudo Bozak, “Principi e Pratica del Tai Chi Chuan”, Ed. L’Età dell’ Acquario

Leave a Reply